La Rivista

Le parole racchiudono concetti cruciali per capire gli anni che stiamo vivendo.
Si rifrangono nelle retoriche e negli immaginari della nostra epoca, circolando in ambiti diversi e in settori della società.
Ogni numero di Rivista Figure ne analizza una. Per mettere a fuoco l'oggi. Per stringere legami con altre realtà. Per una nostra esigenza: far sì che il transito nell’età adulta delle nostre traiettorie biografiche non coincida con un ritrarsi nel privato e con un declinare della dimensione collettiva, e pubblica, del nostro vivere.

Blog


Su Potere al Popolo. L’assemblea di Padova
Blog

La sala in Arcella – quartiere periferico sfruttato nelle sedi elettorali solo per produrre paura e razzismo – era gremita di persone (ne abbiamo contati centocinquanta) di tutte le età; di militanti e di persone semplicemente interessate, provenienti da Padova e da buona parte del Veneto. Nell’aria e nei discorsi a margine si respirava interesse…

Read More
Appunti sul corteo antifascista del 17 luglio 2017
Blog

È difficile dopo una settimana, e dopo il rumore che si è diffuso prendere una posizione. È difficile, soprattutto, contrastare la falsificante polarizzazione delle opinioni che sempre spinge verso uno o l’altro fronte, che determina chi sono i buoni e chi sono i cattivi, dov’è il bianco e dov’è il nero, senza possibilità di grigi,…

Read More
Sulla manifestazione antifascista di lunedì 17 luglio 2017
Blog

Cosa è successo prima? ​ I fascisti di Forza Nuova una decina di giorni fa hanno chiamato un presidio per inserirsi nel dibattito nazionale sullo ius soli. Ci hanno visto giusto: come era evidente, l’iter legislativo rischiava già il congelamento. La mossa rientra nella strategia delle destre che, sia a livello nazionale che a livello locale,…

Read More
I poeti e la pubblicità. Note su Fortini copywriter per la Olivetti
Blog

In questi mesi, la preparazione della nuova uscita della rivista ci sta facendo entrare in contatto con numerosi interlocutori, fra cui Sergio Bologna: la sua riflessione ci ha aiutato a precisare il ragionamento che sta alla base del primo numero. Pubblichiamo di seguito un ricordo che ha voluto spedirci. Le pagine entrano in dialogo con gli articoli di Figure della creatività: da una parte, ne complicano la dimensione storica; dall’altra, ci danno uno spaccato interessante sul rapporto attivo, negli anni Sessanta, fra intellettuali, industria e dimensione politica. Ringraziamo dunque Sergio Bologna, segnalando che il testo è estrapolato da un intervento più esteso tenuto al ciclo di seminari Figure e interpreti del Sessantotto organizzato dalla fondazione Micheletti di Brescia.

Read More
I giovani e il dialetto: qualche riflessione dal Veneto
Blog

In Veneto è normale sentire parlare in dialetto. Il panettiere, l’oste, il vigile urbano, la signora di mezz’età nelle situazioni quotidiane parlano la lingua nella quale si sentono più a proprio agio; questa lingua spesso non è l’italiano. Per chi arriva in Veneto da fuori – per i foresti – i primi incontri con gli autoctoni sono momenti di incomprensione che spesso si risolvono in facce dubbiose e gag comiche. Anche qualche migrante di più lunga durata sembra aver costruito le sue possibilità comunicative più con il dialetto che con l’italiano. In Veneto il dialetto è una lingua che mostra un’espressività significativa chiaramente non sovrapponibile ai discorsi politici sull’autonomia e sulla secessione che tentano di egemonizzarlo come simbolo di purezza, identità, anti-italianità veneta. La lingua di cui stiamo parlando non ha una grammatica, muta con le persone che la parlano, con i paesi, con le generazioni, con le situazioni nella quale è impiegata, si mischia con l’italiano e con l’inglese, si presta alle manipolazioni dei parlanti più estrosi: è una lingua viva.

Il dialetto può essere allora figura di una regione, delle persone che la abitano e delle sue contraddizioni; come già ci insegnava Luigi Meneghello, un punto di vista particolare attraverso il quale scrutare le complessità di un territorio, la sua vitalità e le sue devastazioni.

Read More