Il desiderio, la merce e la morte

Su Troppi Paradisi di Walter Siti Una domenica ero colto da alcune inquietudini, nulla di eccezionale. Un po’ d’ansia, una certa angoscia esistenziale, la percezione di un vuoto; mi sembrava di essere tornato all’adolescenza. Entrato in un negozio ho comprato due camicie, credo per necessità, non amo fare acquisti; ho comprato inoltre una patacca di…

Read More
La norma del superdotato

I Al fine di realizzare, nel rispetto degli ordinamenti della scuola, dello Stato e delle competenze e delle responsabilità proprie del personale ispettivo, direttivo e docente, la partecipazione nella gestione della scuola dando ad essa il carattere di una comunità che interagisce con la  più  vasta  comunità  sociale  e civica, sono istituiti,   a   livello   di …

Read More
Differenza, città, latte e cereali

You can crush us You can bruise us But you’ll have to answer to Oh, the guns of Brixton Il celebre pezzo dei Clash esce in London Calling, 1979. Ha il suono di una profezia: due anni dopo, scoppia la prima delle rivolte di Brixton, quartiere di storica composizione afrocaraibica, Londra Sud. La vicenda affonda…

Read More
4. Subalternità materiali e culturali

Ritorniamo così alle questioni poste nell’introduzione: è possibile lottare sul piano economico, senza che ci si dimentichi quelle diseguaglianze (di genere di razza) che non sono strettamente legate al modo di produzione capitalistico? Oppure è meglio distinguere bene i diversi fronti (lavoro, migrazione, genere), senza farli incontrare mai? Rispondere a queste domande oggi significa prima…

Read More
3. La lavoratrice tra femminilizzazione e precarietà

La lavoratrice è una figura che è entrata relativamente tardi nell’immaginario collettivo: a setacciarlo, si scopre che esso ne è abitato soltanto in minima parte. È dal nuovo millennio che i personaggi di lavoratrici femminili avanzano progressivamente in primo piano: un piccolo sintomo del cambiamento che a livello economico e sociale ha subito il ruolo…

Read More