3. I nostri liberisti e il loro merito

Possiamo trovare questa idea ben espressa dai discorsi della sinistra liberista nostrana, nella fattispecie nei discorsi del Partito Democratico. Non si può dimenticare come le radici storiche del PD facessero dell’uguaglianza – nelle sue varianti cattolica e comunista – e della conseguente lotta alle disuguaglianze uno dei centri dell’identità politica. Un poco di continuità con…

Read More
2. La buona differenza

In questo contesto assume una posizione fondamentale “1984”. Grazie alla sua capacità di produrre immaginario, di essere letto da intere generazioni di adolescenti, di essere riusato e alluso continuamente a ogni livello della produzione artistica e massmediatica, il romanzo di G. Orwell è pensabile come una delle matrici della rappresentazione della Cattiva Uguaglianza. In particolare…

Read More
1. La cattiva uguaglianza

Esiste un costrutto caratteristico del nostro immaginario che si definisce affiancandosi al valore – moderno ma cristiano prima – dell’uguaglianza rappresentandone il doppio negativo. È l’uguaglianza degli uomini che compongono la massa, il grigiume, il conformismo, l’omologazione per il quale i tratti che caratterizzano una persona per quella che autenticamente è si dissolvono nelle acque…

Read More
4. Le lacrime di Achille

Alla fine di tutto, il 4 settembre 1991 – sciolto il Partito fondato nel 1921 da Antonio Gramsci, Palmiro Togliatti e Amedeo Bordiga e nato il PDS, che poi sarà nel 1998 DS e nel 2007 uno dei nuclei fondativi del PD – Achille Occhetto scoppia in lacrime. Qualcuno ci vede le lacrime del coccodrillo…

Read More